Come creare un pacchetto di benvenuto e perché farne uno?

mercoledì 29 luglio 2020

Come creare un pacchetto di benvenuto e perché farne uno?

Quando un gruppo di amici, una famiglia o una coppia arrivano nella destinazione della vacanza e raggiungono il proprio alloggio sono spesso curiosi di sapere cosa li attenderá. Si chiedono come sará la stanza, o la casa, come sará il servizio in generale e se la colazione sará buona, se hanno fatto la scelta giusta insomma. La prima impressione è quindi importantissima ma include anche un’occasione interessante per rafforzarla.

In questo senso offrire un pacchetto di benvenuto puó essere un’ottima opzione, e una buona idea puó essere quella di abbinare una componente pratica ed una emozionale. Il pacchetto ha piú probabilitá di avere l’effetto desiderato se minimamente utile e al contempo anche piacevole da ricevere.

In seguito alcune diverse idee su come comporre un pacchetto di benvenuto:

Articoli base per il soggiorno

Il pacchetto classico include articoli per il bagno (shampoo, bagnoschiuma, balsamo, spazzolino da denti e dentifricio, crema idratante, crema dopo sole etc) insieme a piccoli extra come una bottiglia d’acqua, marmellate per la colazione etc.


Articoli personalizzati

Negli ultimi tempi è sempre piú comune trovare pacchetti piú specifici al tipo di cliente che sta per arrivare. Nel caso delle case vacanza un pacchetto si puó personalizzare in base alla localitá dove si trova l’immobile e al periodo dell’anno. Ad esempio, se il turista arriva in una casa rurale durante il periodo autunnale gli si puó offrire una tazza di cioccolata calda, di thè o un bicchiere di buon vino. Se capitano dei giorni piovosi si puó anche prestare un ombrello per il soggiorno.

Altrimenti il pacchetto di benvenuto si puó personalizzare anche in base al motivo del viaggio e al tipo di compagnia. Ad esempio, se aspettiamo una coppia si puó includere una bottiglia di spumante, oli da bagno o far trovare dei fiori decorativi nella stanza da letto. Se invece gli ospiti sono una famiglia gli si puó far trovare dei libri da colorare per i bambini.

Piú personalizzato è un pacchetto di benvenuto e piú sará utile all’ospite lasciando un piacevole ricordo del soggiorno e della proprietá.


Piccoli snacks

Un evergreen è far trovare dell’acqua, frutti secchi e dei biscotti cosí se i turisti arrivano tardi quando ormai è quasi tutto chiuso trovano qualcosa da bere e da mangiare.


Souvenirs

Normalmente, se un turista sceglie quella precisa localitá é perché c’è un interesse in particolare. In questi casi un modo per colpire l’ospite é includere un piccolo souvenir da portare a casa una volta terminato il soggiorno. Regalare un souvenir sorprenderá sicuramente l’ospite


La cosa piú importante, indipendentemente dal tipo di pacchetto di benvenuto che si vuole offrire, è che siano fatti con cura e minimamente abbondanti senza dare l’impressione che siano solo un gesto da protocollo altrimenti non avrá quella sensazione di essere speciale. L’idea, dopo tutto, è farli sentire speciali per cui se si fallisce il pacchetto di benvenuto rischia di non produrre nessun effetto positivo e quindi diventare uno spreco di tempo e risorse.

Vuoi più informazioni?

Iscriviti subito per una prova gratuita di 30 giorni e inizia ad esplorare la potenza del PMS di Icnea.

Richiedi una demo
demo icnea pms